Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

UDA caffè - La bevanda degli illuministi

APRILE 1785 La Gazzetta dei Lumi - Direttori: Dominiguez Dilam e Bernardinello Stefania

L'arrivo del caffè in Europa

Linea del tempo

1300

1600

1645

1686

1700

Macchina del 1901

Inventore

Caffè per filtrazione

Caffè all’americana

Caffè per infusione

Caffè alla turca

Caffè per cottura

Caffè alla napoletana

Caffè espresso

Caffè alla moka

L'Illuminismo

Enciclopedia

L’illuminismo fu il più importante movimento intellettuale dell'Europa del Settecento e determinava lo sviluppo del pensiero scientifico, della volontà di progresso, il trionfo della ragione e la lotta contro la superstizione.

La metafora della luce esprimeva la convinzione che l’uomo debba essere illuminato, cioè guidato dalla luce della ragione.

Importante era divulgare le conoscenze attraverso la stampa (il giornale), le accademie, i salotti e i caffè.

"Il Caffè" dei fratelli Verri

Pietro e Alessandro Verri fondarono l’Accademia dei Pugni (1761-1762), un battagliero centro di elaborazione politica, letteraria e filosofica che nel 1764 diede vita al “Il Caffè”, la rivista portavoce delle nuove idee.

Il “Caffè” ebbe origine dai primi giornali inglesi che, riuscivano a coinvolgere i lettori promuovendo la nascita dell’opinione pubblica. Fu scelta una lingua accessibile ai più che si orientava verso forme linguistiche più libere, in cui trovavano spazio anche termini stranieri.

'Pubblicata a Brescia ogni dieci giorni!'

Nella prima pagina di apertura gli stessi fondatori, rivolgendosi direttamente al lettore, ne indicavano gli obiettivi.

The mysterious Venice

The coffee shop

La bottega del caffè

uno dei padri della commedia

#0120

Carlo Goldoni

Carlo Goldoni, uno degli autori teatrali più noti e importanti della storia, è stato un uomo appassionato, mosso da un grande ingegno. Questa personalità ha portato a dei risultati importantissimi nell’ambito del teatro settecentesco che esce riformato dopo le nuove idee introdotte da Goldoni.

Quest'opera delinea il ritratto di una piazzetta veneziana, animata dalla presenza di una bottega di caffè. Goldoni espone i costumi di una comunità dominata dall'avidità, dall'ipocrisia, dalla maldicenza, dall'invidia. Infatti, vengono rappresentati i nobili come aridi e intriganti, i mercanti bari e truffatori, preda del vizio del gioco d'azzardo.

Il Caffè Florian

La caffetteria più antica d'Italia e del mondo

Il Caffè Florian è un caffè storico della città di Venezia, situato sotto i portici delle Procuratie Nuove in Piazza San Marco. Fa parte dell'associazione Locali storici d'Italia. Venne inaugurato il 29 dicembre 1720 da Floriano Francesconi con il nome di Alla Venezia Trionfante, ma fin da subito i Veneziani dicevano semplicemente “andémo da Floriàn”, dal nome del proprietario in dialetto veneziano.

Come altri caffè situati in Piazza San Marco, gli avventori all'aperto sono intrattenuti da un'orchestrina. L'accompagnamento musicale richiede, peraltro, un supplemento sulle consumazioni.

Grazie per l'attenzione

'Noi siamo nati deboli, abbiamo bisogno di forza; imponenti, abbiamo bisogno di aiuto, sciocchi, abbiamo bisogno della ragione.'

- Jean-Jacques Rousseau
1762
1747
1734
1707
Ruolo: biscazziere
Pandolfo

Ridolfo

Ruolo: Caffettiere.

Don Marzio

Ruolo: gentiluomo napolitano.

Eugenio

Ruolo: Mercante

Flaminio

Ruolo: sotto nome di conte Leandro.

Placida

Ruolo: moglie di Flaminio, in abito di pellegrina.

Vittoria

Ruolo: moglie di Eugenio.

Lisaura

Ruolo: Ballerina