Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

Flaubert

MadAmeBovary

06. Commento personale

05. la morale

Indice

04. Temi trattati

03. Personaggi principali

02. Riassunto

01. Informazioni generali

AMBIENTAZIONE:Tôtes, Ry, Yonville, Rouen

LINGUA:Francese, tradotto in molte altre lingue e diffuso in Europa e nel mondo

GENERE: Romanzo realista

EDIZIONI:▪︎ 1856Arriva in Italia nel 1881

AUTORE:Gustave Flaubert

Informazioni generali

RIASSUNTO

Il Romanzo si apre con Charles Bovary un giovane che viene indirizzato dai genitori verso la scuola di medicina. Il giovane prende in sposa Heloise Dubuc che però muore poco dopo il matrimonio lasciando il giovane medico solo. Durante una delle sue visite, curando il sig. Roulant, si avvicina alla famiglia del suo paziente e a sua figlia con cui si sposa poco dopo. I due vanno a vivere a Tostes. La giovane sposa, Emma, è cresciuta leggendo romanzi romantici e spera di trovare nel suo nuovo marito un compagno di vita e di avventura. Charles ha un carattere pacato e mediocre quindi non risulta all'altezza delle aspettative della moglie che inizia a non apprezzare la sua vita matrimoniale. In un primo momento Emma, venendo a contatto con il ceto aristocratico, durante una festa a cui venne invitata con il marito, inizia a sognare una vita nella borghesia ma non vedendo realizzato il suo sogno cade nello sconforto e nella depressione. A questo punto, il marito preoccupato, tenta di rallegrare la moglie facendole cambiare aria e quindi trasferendosi a Yonville, preoccupato anche per la gravidanza appena iniziata.

Nella nuova casa Emma si avvicina a Leon Dupuis, un giovane studente di giurisprudenza. I due spesso conversano di letteratura e delle gioie della vita. Dopo poco però il giovane si trasferisce a Parigi lasciando Emma allo sconforto. La ragazza trova pace solo con l'incontro con Rodolphe Boulanger. Quest'ultimo attratto dalla giovane donna la corteggia, in un primo momento senza apparente risultato poi dando inizio a una vera e propria storia d'amore. I due si vedono clandestinamente e progettano di fuggire insieme. Rodolphe però non si presenta all'appuntamento e lascia una lettera di scuse. Emma si ammala. Il marito sperando di rallegrarla, la porta all'opera a Rouen dove incontra Leon. Emma e il giovane si riavvicinano iniziando a vedersi a Rouen. Emma però continua a voler soddisfare ogni suo capriccio sperperando il patrimonio del marito. Cerca aiuto ma nessuno le può dare il denaro necessario quindi presa dal panico si avvelena e muore. Charles passa le sue giornate davanti al cadavere della moglie e trascura i suoi pazienti. I suoi amici e sua madre sono preoccupati sia per lui che per la figlia Berthe. Charles scopre anche le lettere che la moglie si scambiava con l'amante. Si deprime ulteriormente e muore. La piccola figlia diventa orfana.

sEZione 01

Personaggi Principali

Emma Rouault o Madme Bovary è cresciuta in una realtà piccola e durante la giovinezza ha cambiato varie volte il corso della sua vita, Viene indirizzata a una carriera eclesiastica che però rifiuta. Passa le giornate leggendo romanzi cavallereschi e diventa una donna presuntuosa ed egoista, soffre di attacchi di panico e più volte nel corso del romanzo la troviamo affranta, sull'orlo del suicidio. Ha una figlia che cura poco e che trova fastidiosa anche perché come madre si trova occupata a darsi ai piaceri mondani, in oblio tra i due amanti e la vita coniugale.

Madame Bovary

Charles nasce in una famiglia che si preoccupa della sua istruzione e che lo indirizza verso una specializzazione di tipo sanitario. Diventa un uomo mediocre dal carattere debole e dall'intelligenza non troppo acuta. Grazie alla sua professione è abbastanza benestante anche se la moglie sperpererà tutto il suo patrimonio. Venera Emma e la supporta infrange tutta la vita senza riuscire a odiarla neanche quando scoprirà il tradimento.

Charles Bovary

Rappresenta il classico rubacuori. Abbastanza ricco, scapolo riesce a concedersi totalmente ai desideri mondani. Non appena vede Emma vuole averla come trofeo e la conquista non provando nulla di vero per lei che invece crea castelli in aria con lui. È l'unico uomo che lei ammira e desidera fino al punto di tentare il suicidio per l'abbandono. Lui è arrogante ed egoista, incentrato solo sull'aspetto materialista delle donne

Rodolphe Boulanger

È un giovane studente, primo vero amico di Emma. Ha un carattere sicuramente introverso e debole e non riesce a prendere una posizione nella sua storia con Madame. Fugge a Parigi dove matura e, durante il successivo incontro, riesce ad affermarsi. Madame Bovary lo considera privo di forza di volontà.

Leon Dupuis

Diventa subito amico di Charles in quanto farmacista di Yonville. Come la maggior parte dei personaggi di questo romanzo anche lui è egoista e pieno di sé. Si considera talmente bravo e abile da tenere anche spesso articoli sul giornale della zona. Ha una famiglia molto grande e una farmacia abbastanza dotata quindi è abbastanza benestante.

Homais

È un mercante disonesto e incentrato solo sul proprio guadagno. Intrappola Madame Bovary facendola annegare tra i suoi stessi debiti. È l'impersonificazione del disumano in quanto senza sensibilità. Si può considerare in parte l'artefice della morte di Emma.

Lheureux

Le donne risultano sempre in una posizione inferiore, con scarsa possibilità di scelta e un'emarginazione parziale se non totale in ambito socio-politico. Le donne borghesi, però, godono di una parziale educazione.

L'autore riesce quasi a suscitare nei lettori una sorta di disgusto e compassione per la condizione della società borghese. Vediamo come questi siano accecati dall'aspirazione alla grandezza e dall'immagine di loro stessi.

In tutto il romanzo si evidenzia la morale controversa che la gente aveva nell800. Vediamo soprattutto come le diverse classi sociali abbiano condizioni di vita diverse benchè non compaiano più di tanto i ceti inferiori.

I temi principali trattati

LA POSIZIONE DELLE DONNE

LA BORGHESIA

LA CIVILTÀ DELL'800

La celebre affermazione di Flaubert “Madame Bovary c'est moi!” sottolinea chiaramente come lo scrittore, attraverso la figura di Emma, condanni apertamente gli aspetti più deleteri del Romanticismo e cioè la tendenza a evadere la realtà privilegiando l'illusione, quando la realtà è inadeguata.

La Morale

Commento personale

Prof. Giovanni Cassese

Grazie per il tempo dedicatomi