Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

lo zimbabwe????

Esto es un párrafo listo para contener creatividad, experiencias e historias geniales.

Il 60% cristiana, protestante o scismaticai cattolici costituiscono circa il 10% dei cristiani il resto della popolazione è animista. Spesso, però, cristianesimo e culti indigeni vengono fusi.

RELIGIONE:

BANDIERA:

FORMA DI GOVERNO:

REBUBBLICA-STATO UNITARIO-REPUBBLICA SEMIPRESIDENZIALE

LA POPOLAZIONE DELLO ZIMBABWE è DI 15,99 MILIONI DI ABITANTI

POPOLAZIONE:

TERRITORIO:

MOZAMBICO-BOTSWANA-ZAMBIA-SUD AFRICA

esiste?

CONFINI:

si esiste, è uno stato in Africa, andiamo a vedere più da vicino

ALL'INTERNO DI QUESTO MERAVIGLIOSO PAESE TROVIAMO...

POVERTA' E MANCANZA D'ISTRUZIONE

MATERIE PRIME

PARCHI NAZIONALI

USANZE

GOVERNO

LO ZIMBABWE ESISTE ECCOME!!!

Esto es un párrafo listo para contener creatividad, experiencias e historias geniales.

Sono 157 i Paesi elencati nell’indice annuale di povertà (Hami) dell’economista Steve Hanke. L’indice in questione fa riferimento a indicatori molto specifici, vale a dire i tassi di disoccupazione e inflazione, il tasso debitore e la crescita del Pil. Per il continente indietro rispetto ai Paesi del Nord Africa c’è il Marocco, che si è classificato al 68° posto, mentre in cima alla lista c’è lo Zimbabwe, come il Paese più “miserabile” del mondo L'Unicef ha pubblicato un rapporto in cui si afferma che quasi la metà dei giovani del paese non va a scuola a causa della povertà cronica, aggravata dalla pandemia di Covid-19. Il rapporto evidenzia che la percentuale è più che raddoppiata negli ultimi tre anni. Prima della pandemia, il 21% dei giovani dello Zimbabwe non frequentava la scuola. Ora il numero si attesta al 47%. Le famiglie pagano meno di 100 dollari all’anno per mandare i propri figli a una scuola elementare e circa 300 per una scuola secondaria. Tariffe molto alte per persone che sopravvivono con meno di un dollaro al giorno, in un paese in cui un quarto della popolazione soffre di estrema carenza di cibo. L’Unicef afferma che il governo sta spendendo il solo 13% del suo budget per l’istruzione invece del 20%, come concordato in una conferenza anni fa a Dakar, in Senegal. L’agenzia delle Nazioni unite per l’infanzia ha investito 146,79 milioni di dollari in assistenza umanitaria rivolta a donne e bambini vulnerabili nel 2021, secondo il rapporto annuale pubblicato il 22 aprile scorso.