Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

Primo soccorso

Introduzione al primo soccorso

Il primo soccorso è l’insieme delle azioni immediate e temporanee fornite a persone che hanno subito infortuni o malori, al fine di preservare la vita, prevenire il peggioramento delle condizioni e promuovere il recupero. Queste misure sono essenziali in attesa dell’arrivo di soccorsi più qualificati, come medici o paramedici.

Ma esattamente in cosa consiste il primo soccorso ?

-Valutazione della situazione-Chiamata di emergenza-Cure di base-Gestione delle vie aeree-Controllo dello stato di coscienza-Attendere l'arrivo dei soccorsi

ANNEGAMENTO

L'annegamento è una forma di asfissia acuta causata dalla penetrazione di liquidi (come l'acqua) nelle vie aeree superiori. Questo può portare a ipossia acuta (mancanza di ossigeno) e insufficienza cardiaca acuta.Si distingue in due categorie:Annegamento non fatale: In passato chiamato "semiannegamento", in cui la persona sopravvive.Annegamento fatale: In cui la persona muore a causa dell'immersione prolungata.

ANNEGAMENTO

I sintomi di annegamento includono difficoltà respiratoria o impossibilità di respirare, tosse e respiro affannoso, pelle pallida o bluastra (cianosi), confusione o perdita di coscienza, movimenti incontrollati degli arti e, nei casi gravi, arresto cardiaco e/o respiratorio. Riconoscere questi segni è cruciale per intervenire rapidamente e salvare vite.

SINTOMI

ANNEGAMENTO

Se ti trovi in una situazione in cui qualcuno sta annegando, è fondamentale agire rapidamente per salvare la vita della persona. Ecco cosa puoi fare:Chiama il 112Assirucati che il luogo sia in sicurezzaSe si è capaci e certificati agire per salvare una vitaAppena arriva l’ambulanza infromare i medici delle manovre svolte.Manovre di Rianimazione:Se la persona è inconscia e non respira, inizia immediatamente le manovre di rianimazione cardiopolmonare (RCP).Posiziona la persona su una superficie rigida e inizia le compressioni toraciche.Alterna 30 compressioni toraciche con 2 insufflazioni (bocca a bocca o bocca a maschera).

PRIMO SOCCORSO

ANNEGAMENTO

Posizionare la vittima su una superficie piana e rigida, verificando la coscienza e chiamando i soccorsi se necessario.Aprire le vie aeree inclinando la testa all'indietro e sollevando il mento.Verificare la respirazione osservando il movimento del torace.Iniziare le compressioni toraciche se la vittima non respira o respira in modo anomalo.Posizionare le mani al centro del petto e comprimere profondamente a un ritmo di 100-120 compressioni al minuto.Dopo ogni serie di 30 compressioni, eseguire due ventilazioni soffiando delicatamente nell'apertura della bocca. Continuare cicli di 30 compressioni seguite da 2 ventilazioni fino all'arrivo dei soccorsi o al ripristino della coscienza e della respirazione autonoma della vittima.

La RCP: una manovra salvavita

CONGELAMENTO

Il congelamento, noto anche come ipotermia da congelamento, è una condizione che si verifica quando il corpo è esposto a temperature estremamente basse per un periodo prolungato, le cause principali sono:Esposizione prolungata a temperature estremamente basse, soprattutto in condizioni di vento e umidità elevate; Indossare abiti inadeguati per il clima freddo; Inattività fisica durante l'esposizione al freddo, che rallenta il flusso sanguigno e aumenta il rischio di congelamento.

CONGELAMENTO

I sintomi del congelamento includono intorpidimento, formicolio o bruciore nella zona colpita dal freddo, accompagnati da pelle pallida, dura e fredda al tatto. La debolezza muscolare e un comportamento confuso o letargico possono anche manifestarsi. Quando il tessuto inizia a riscaldarsi, possono comparire arrossamento, gonfiore o vesciche. Il congelamento richiede cure immediate per evitare danni permanenti. È fondamentale riscaldare gradualmente la persona colpita senza strofinare la zona interessata e cercare assistenza medica se necessario.

SINTOMI

CONGELAMENTO

Quando ci si trova di fronte a un caso di congelamento, è importante agire rapidamente per evitare danni permanenti ai tessuti corporei. Il primo passo è rimuovere la persona dall'area fredda e portarla in un luogo caldo e asciutto. Qui, è essenziale sostituire i vestiti bagnati con abiti caldi e asciutti. Per riscaldare gradualmente il corpo, si può considerare l'opzione di immergere la parte colpita in acqua calda o applicare asciugamani caldi. Se il congelamento coinvolge l'intero corpo, è consigliabile avvolgere la persona in coperte calde e fornire bevande calde, evitando alcol e caffeina.È importante evitare il riscaldamento eccessivo, poiché potrebbe causare ulteriori danni ai tessuti. Infine, se si notano segni gravi di ipotermia o se il congelamento colpisce parti vitali del corpo, è fondamentale cercare assistenza medica immediata. Seguendo questi passaggi, si può prevenire danni tissutali permanenti e garantire una corretta gestione del congelamento

COME RISOLVERLO

USTIONI

Le ustioni sono lesioni della pelle causate da calore, sostanze chimiche, elettricità o radiazioni. Possono variare in gravità da lievi a gravi e richiedono cure adeguate per guarire correttamente. Le ustioni vengono classificate in base al loro grado di profondità e alla loro estensione sulla superficie corporea. I sintomi comuni includono dolore, arrossamento, vesciche, gonfiore e perdita di sensibilità nella zona interessata. È importante trattare le ustioni immediatamente con acqua fredda e proteggere la zona lesa per prevenire infezioni. In alcuni casi gravi, potrebbe essere necessario il trattamento medico urgente. Prevenire le ustioni è fondamentale attraverso misure di sicurezza a casa, sul lavoro e durante le attività all'aperto.

USTIONI

Per curare le ustioni, è importante seguire questi passaggi: 1. Raffreddare la zona ustionata con acqua fredda per almeno 10-15 minuti. 2. Rimuovere gioielli o indumenti stretti dalla zona ustionata, a meno che non siano attaccati alla pelle. 3. Coprire la zona ustionata con un bendaggio pulito e sterile per proteggerla dall'infezione. 4. Non applicare ghiaccio, burro o creme non sterili sulla zona ustionata. 5. Consultare un medico se l'ustione è grave, estesa o se coinvolge il viso, le mani, i piedi o i genitali. È importante ricordare che le ustioni gravi richiedono cure mediche urgenti e che potrebbe essere necessario il ricovero in ospedale per il trattamento appropriato.

CONGESTIONE

La congestione è un accumulo di fluido, solitamente muco, nei tessuti del corpo, che può verificarsi nelle vie respiratorie, nei polmoni, nei seni paranasali o negli arti. Può essere causata da infezioni, allergie o problemi circolatori. I sintomi includono difficoltà respiratorie, pressione facciale, tosse e sensazione di pienezza. Il trattamento dipende dalla causa sottostante e può includere farmaci, come decongestionanti o antistaminici, e misure per alleviare i sintomi. In alcuni casi, può essere necessario il coinvolgimento di un medico per una gestione appropriata della condizione.

CONGESTIONE

Per prevenirla, è importante mantenere uno stile di vita sano, evitare l'esposizione a sostanze allergeniche, lavarsi frequentemente le mani e seguire una dieta equilibrata. Inoltre, mantenere le vie respiratorie idratate e utilizzare umidificatori può ridurre il rischio di congestione. Per risolverla, è possibile ricorrere a misure come l'uso di decongestionanti, antistaminici o steroidi, oltre a trattamenti specifici per la causa sottostante, come antibiotici per infezioni respiratorie. In casi gravi o persistenti, è consigliabile consultare un medico per valutare e trattare adeguatamente la condizione.

COME PREVENIRLO

COLPO DI CALORE

Il colpo di calore è una condizione potenzialmente pericolosa che si verifica quando il corpo si surriscalda a causa di un'esposizione prolungata al sole o a temperature ambientali elevate. Ecco alcune cause:Esposizione prolungata al sole senza protezione adeguata, specialmente durante le ore più calde della giornata; Attività fisica intensa sotto il sole, che può aumentare la temperatura corporea; Scarsa idratazione, che rende il corpo più suscettibile al surriscaldamento.

COLPO DI CALORE

I sintomi includono mal di testa persistente, vertigini o svenimenti, confusione o alterazioni mentali, pelle rossa, calda e secca, febbre alta, nausea e vomito, indicando una compromissione del corpo. Questi segni richiedono una rapida attenzione medica e possono essere indicativi di un grave problema di salute.

SINTOMI

COLPO DI CALORE

Dopo aver subito un colpo di sole, è fondamentale adottare misure per un recupero completo. Innanzitutto, è essenziale cercare riparo in un luogo fresco e ombreggiato per evitare ulteriori esposizioni al sole. Si consiglia di idratarsi abbondantemente bevendo acqua fresca per ristabilire l'equilibrio idrico dell'organismo, evitando bevande alcoliche o caffeinate che possono causare disidratazione. È importante rilassarsi e riposare, permettendo al corpo di recuperare dalle stressante condizioni del colpo di sole. L'applicazione di compressi fredde o bagni freschi può aiutare a ridurre il calore corporeo e lenire la pelle infiammata.

COME RISOLVERLO

COLPO DI SOLE

L'insolazione è una condizione più grave rispetto al colpo di sole e si verifica quando il corpo si surriscalda a tal punto da non riuscire più a regolare la temperatura interna. Durante un'insolazione, la temperatura corporea può raggiungere livelli pericolosamente elevati, causando danni agli organi e mettendo a rischio la vita. Per risolvere un'insolazione, è necessario agire prontamente. Prima di tutto, è importante spostare la persona in un luogo fresco e ombreggiato e cercare assistenza medica immediata. Mentre si aspetta l'arrivo dei soccorsi, è importante raffreddare rapidamente il corpo della persona. Questo può essere fatto applicando compressi freddi sul corpo o immergendola in acqua fresca, se possibile. È fondamentale anche rimuovere gli indumenti eccessivi per consentire al calore corporeo di dissiparsi più facilmente.

COLPO DI SOLE

Rispetto al colpo di sole, l'insolazione è una condizione più grave che richiede cure mediche immediate. Mentre il colpo di sole può essere trattato con misure di raffreddamento e idratazione, l'insolazione può richiedere il ricovero in ospedale e trattamenti più intensivi, come la somministrazione di fluidi attraverso un'infusione endovenosa e l'uso di ventilatori per aiutare il corpo a raffreddarsi.

CALABRETTA FRANCESCO, BOURHIME MOHAMED REDA, PAOLETTI TOMMASO, SORRENTINO EDOARDO

GRAZIE