Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

L'IMPRONTA IDRICA

Amy Pirozzi, Ambra De ascaniis, Francesca Testardi , Stefano Marchionni

Come si fa a non inquinare?

Vai all' altra pagina

PICCOLO QUIZ

Ambra De Ascaniis ( con aiuto Amy)

NON SPRECARE L'ENERGIA ELETTRICA

Evitare di sprecare l’energia elettrica riduce il nostro impatto sull’ambiente, oltre a diminuire il costo delle bollette della luce.Per questo è consigliato acquistare elettrodomestici di classe A, staccare la presa degli elettrodomestici non utilizzati o in standby, spegnere la luce ogni volta che si esce da una stanza e utilizzare lampadine a risparmio energetico.

RICICLA DI PIU' PER PRODURRE DI MENO

Ridurre, riutilizzare e riciclare, ovvero seguire le 3R della sostenibilità, aiuta a prevenire gli sprechi e preservare le risorse naturali. Dal cibo alla plastica, dai vestiti al cartone: recuperare materiali e oggetti o riutilizzare in cucina il cibo avanzato impedisce che le vecchie risorse entrino nel flusso dei rifiuti, mentre differenziare i rifiuti e riciclarli consente ai materiali di scarto di essere convertiti in altri prodotti, diminuendo così l’utilizzo di nuove risorse.

RIDURRE IL CONSUMO DI ACQUA

Al contrario di quello che si possa pensare, l'acqua non è una risorsa naturale infinita.Per questo va utiliazzata quando necessario.Per risparmiare l'acqua, durante la giornata, è possibile svolgere alcune semplici azioni, come fare una doccia più breve, chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti, ecc.

L'impronta idrica è un sistema che mostra il consumo di acqua dolce da parte della popolazione. Si definisce l'impronta idrica di un individuo come il volume di acqua dolce consumata per produrre i beni ed i servizi utilizzati dalla gente. Il consumo di acqua si calcola come volume di acqua evaporata e inquinata in un'unità di tempo. Un'impronta idrica può essere calcolata per qualsiasi gruppo di consumatori o produttori per un singolo processo o per ogni prodotto o servizio.Ad esmpio i prodotti di origine animale rappresentano quasi il 50% dell'impronta idrica totale dei consumi in Italia;Oppure il fatto che il consumo di carne, da solo, contribuisce a un terzo del totale.

che cos'è l'impronta idrica?

Qello che usiamo,indossiamo e compriamo, per produrlo serve acqua. Ma ne stiamo consumando troppa ed è scattata un'emergenza idrica; cioè l'inquinamento dellle acque.

VAI ALL'ALTRA PAGINA

L'inquinamento delle acque è un problema che va avanti per tanti anni a questa parte.In tv se ne parla sempre ma nessuno ha il coraggio di agire, ma tu, nel tuo piccolo, puoi aiutare per far diventare questo pianeta pulito per il te del futuro e per i tuoi figli.Ecco alcuni piccoli gesti per potresti fare per dare il tuo contributo a questo pianeta:-Ridurre il consumo di acqua;-Muoversi a piedi o in bici;-Non sprecare energia elettrica;-Consumare meno carne e pesce;-Riciclare di più per produrre meno.

QUALI SONO I PRINCIPALI AIUTI PER NON INQUINARE?

Le emissioni di carburante di un veicolo possono inquinare molta aria.Per questo, quando è possibie, è consigliato per muoversi in città a casa l'auto e prendere i mezzi publici o, se la distanza lo permette, usare la bicicletta o camminare a piedi.

MUOVERSI A PIEDI O IN BICI

CONSUMARE MENO CARNE E PESCE

la riduzione della carne nella dieta della popolazione generale si è collegata a un miglioramento della salute generale e a una riduzione del rischio di alcune malattie.Nel complesso, questi benefici sembrano essere strettamente correlati al tipo di alimentazione ed allo stile di vita complessivi. Per essere chiari: è facilmente deducibile che un soggetto che si nutre al fast-food tutti i giorni avrà uno stile di vita globalmente meno sano rispetto a chi, ad esempio, segue un regime vegano.