Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

LO SFRUTTAMENTO MINORILE

Di Pietrangeli Roberta III A

INTRODUZIONE

Lo sfruttamento minorile rappresenta una delle forme più gravi di violazione dei diritti umani in tutto il mondo. Esso si manifesta in molteplici forme, coinvolgendo bambini e adolescenti in situazioni di lavoro forzato, traffico di esseri umani e uso militare.

Questo fenomeno è radicato in disparità socio-economiche, mancanza di istruzione, conflitti armati, instabilità politica e altri fattori strutturali che perpetuano la vulnerabilità dei minori. Spesso, i bambini vengono coinvolti in lavori pericolosi e non adatti alla loro età, privati della possibilità di accedere a un'istruzione adeguata e di vivere un'infanzia libera e protetta. Nonostante gli sforzi internazionali e le legislazioni nazionali volte a proteggere i diritti dei bambini, il fenomeno continua a persistere in molte parti del mondo.

indice

LA PRIMA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

GIOVANNI VERGA

ONOFRIO TOMMASELLI

OLIVER TWIST

L'AFRICA

L'APPARATO RESPIRATORIO

LO SFRUTTAMENTO NELLO SPORT

IQBAL MASIH

LA CONVENTION INTERNATIONALE DES DROITS DE L'ENFANTS

10

I DIRITTI

LA PRIMA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

Durante la Prima Rivoluzione Industriale, lo sfruttamento minorile fu diffuso e costituì una delle realtà più drammatiche dell'epoca. Questo fenomeno era in gran parte dovuto alla rapida industrializzazione, che comportava la necessità di manodopera economica e flessibile per le fabbriche e le miniere emergenti

+info

GIOVANNI VERGA

Rosso Malpelo

LA VITA

1840

Giovanni Verga nacque a Catania nel 1840

Fu scrittore, drammaturgo e politico italiano, considerato il maggior esponente della corrente letteraria del Verismo.

1878

Verga ha scritto diversi romanzi e novelle, tra cui "Rosso Malpelo".

1922

Lo scrittore morì.

ROSSO MALPELO

La storia si concentra su Rosso Malpelo, un ragazzo dai capelli rossi, considerato malvagio e maledetto a causa del colore dei capelli. Vive in Sicilia e lavora duramente in una cava di sabbia insieme al padre, il quale muore tragicamente durante un crollo in cava. .

+info

Onofrio Tomaselli

I Carusi

Onofrio Tomaselli

1866

Onofrio Tomaselli, nato a Bagheria nel 1866, fu un illustre pittore italiano noto per il suo impegno sociale e realista.

1905

Dopo aver trascorso gli anni giovanili a Palermo, dove ebbe modo di formarsi sotto la guida del pittore Pietro Volpes.

1905

Tomaselli raggiunse la piena maturità artistica con il dipinto "I Carusi", realizzato nel 1905. Quest'opera segnò un punto cruciale nella storia della pittura siciliana dei primi del Novecento.

I CARUSI

Il quadro è stato dipinto nel contesto delle miniere di zolfo siciliane e fu ispirato dal terribile incidente della miniera di Gessolungo, avvenuto nel 1881. Nel quadro il pittore illumina i fanciulli che emergono dall'oscurità della miniera con un sole radente. I bambini escono finalmente dalla miniera anche se, provati dal peso dei sacchi, sembrano profondamente stanchi, tanto che il loro passo risulta lento e strascicato.

oliver twist

Charles Dickens

THE PLOT

“Oliver Twist" is a formation novel published in installments between 1837-38. The protagonist, Oliver, is a foundling who lives a miserable life in a workhouse. He decides to run away and meets a young thief on the road, believing he has found a friend. In London, he is introduced to other children who promise him food and shelter. Oliver discovers they are a gang of thieves and is forced to join them.

+info

L'AFRICA

In particolare, nella regione subsahariana del continente, il 28% dei bambini è coinvolto in attività lavorative, una percentuale allarmante che evidenzia la diffusa normalizzazione del lavoro minorile.

Il fenomeno dello sfruttamento minorile in Africa è tra i più drammatici al mondo. Circa 152 milioni di bambini nel mondo, compresi tra i 5 e i 14 anni, sono costretti a lavorare, e di questi, ben 72,1 milioni si trovano in Africa.

LA TREMENDA QUOTIDIANITà

Nei paesi africani, è comune che i bambini svolgano attività lavorative, spesso non retribuite, che vanno dai piccoli lavori domestici alla raccolta di acqua e legna nelle aree rurali.

La percentuale più alta di bambini lavoratori, pari al 59%, si concentra nella fascia di età compresa tra i 5 e gli 11 anni.

Lo sfruttamento minorile peggiorò durante il XIX e l'inizio del XX secolo. I bambini venivano impiegati in miniere di tutto il mondo, soprattutto in Europa, negli Stati Uniti e in alcune regioni dell'Asia e dell'Africa, spesso in condizioni pericolose e insalubri.

Info

L'APPARATO RESPIRATORIO

L’apparato respiratorio è strettamente collegato alle problematiche dello sfruttamento minorile, specialmente nei contesti industriali come le miniere.

Nei siti minerari, i bambini spesso sono esposti a polveri minerali e altri agenti inquinanti come risultato delle operazioni di estrazione e trattamento. Queste sostanze possono penetrare profondamente nei polmoni e causare danni significativi, come la silicosi (malattia polmonare causata dall'inhalazione di polveri di silice) e altre malattie respiratorie croniche.

AMBIENTE INSALUBRE

LAVORI FISICAMENTE INTENSI

L'inalazione di polveri sottili presenti nelle miniere, come la silice e il carbone, può causare gravi malattie respiratorie come la silicosi. Inoltre, le sostanze chimiche tossiche utilizzate nei processi di estrazione e lavorazione dei minerali, come il mercurio e il piombo, possono danneggiare irreversibilmente i polmoni e altri organi vitali dei bambini.

LO SFRUTTAMENTO NELLO SPORT

LE PROTESTE

Gli atleti della Germania Est sono stati al centro di uno dei programmi di doping di stato più sistematici e controversi nella storia dello sport. Durante gli anni della Guerra Fredda, il governo della RDT ha investito enormi risorse per ottenere successi sportivi internazionali. Il programma di doping era gestito dalla Stasi e dalla Federazione Sportiva della Germania Est. Gli atleti venivano sottoposti a trattamenti sistematici con steroidi anabolizzanti e altre sostanze dopanti sin da giovani.

HEIDI KRIEGER

Heidi Krieger è un'ex atleta della Germania Est, famosa non solo per i suoi successi sportivi ma anche per essere una delle vittime del programma di doping di stato della Germania Est. Heidi era specializzata nel getto del peso e uno dei suoi maggiori successi fu la vittoria ai Campionati Europei di atletica leggera del 1986 a Stoccarda. Heidi Krieger, come molti altri atleti della Germania Est, fu sottoposta a un regime sistematico di doping.

+info

IQBAL MASIH

LA VOCE DEI GIOVANI

Iqbal Masih è stato un bambino operaio e attivista pakistano, diventato un simbolo della lotta contro il lavoro infantile. Iqbal Masih nacque in Pakistan in una famiglia molto povera. A quattro anni lavorava già in una fornace, a cinque fu venduto dal padre ad un venditore di tappeti per pagare un debito.

LA SUA STORIA

Nel 1992 uscì di nascosto dalla fabbrica, partecipando insieme ad altri bambini a una manifestazione del Bonded Labour Liberation Front. Iqbal venne aiutato da delle organizzazioni contro il lavoro minorile e riniziò a studiare. Dal 1993 iniziò a viaggiare e a partecipare a diverse conferenze internazionali, sensibilizzando nel Pakistan l'opinione pubblica sui diritti negati dei bambini lavoratori e contribuendo al dibattito sulla schiavitù mondiale e sui diritti internazionali dell'infanzia.

LA CONVENTION INTERNATIONALE DES DROITS DE L'ENFANTS

LA FIN DE LA CRUAUTÉ

Les enfants son l’avenir des société mais ils sont vulnérables et sans défense. Le 20 novembre 1989, la Convention internationale des droits de l’enfants a été signée par 195 Etats qui s’engageaient ainsi à construire un monde digne des enfants. La Convention internationale des droits de l’enfant comporte 54 articles qui détaillent les droits obligatoire des enfants.

Info

10

I DIRITTI

LA STORIA DEI DIRITTI.

La storia dei diritti dei bambini inizia nel 1924, quando la Società delle Nazioni adotta la prima Carta dei diritti del Bambino, scritta da Eglantyne Jebb. In seguito, il 20 novembre 1959 viene approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite la nuova Dichiarazione dei diritti del fanciullo, e sempre nella stessa data dell’anno 1989 la Convenzione sui diritti dell’infanzia.

Tra i vari diritti dei minori sanciti dalla Convenzione ONU, ne sono stati identificati 10 fondamentali:

  1. Diritto a giocare
  2. Diritto al cibo
  3. Diritto di avere una casa
  4. Diritto alla salutee al benessere psicofisico
  5. Diritto all’educazione
  6. Diritto alla vita e a crescere in una famiglia
  7. Diritto di avere una nazionalità
  8. Diritto all’uguaglianza
  9. Diritto di esprimere la propria opinione
  10. Diritto di non lavorare.

Chi si arricchisce con le lacrime degli altri non potrà mai piangere di felicità.

LE MINIERE

Le miniere sono luoghi in cui vengono estratti minerali, metalli e altre risorse naturali dalla Terra. L'industria mineraria ha una lunga storia e ha svolto un ruolo cruciale nello sviluppo economico e industriale di molte nazioni. Tuttavia, il lavoro nelle miniere è spesso associato a condizioni difficili e pericolose, e in molti casi, a gravi problemi di sfruttamento, inclusi i bambini

Le venivano somministrati steroidi anabolizzanti senza il suo consenso informato. Questi farmaci miravano a migliorare le sue prestazioni atletiche ma avevano effetti collaterali devastanti. L'uso massiccio di steroidi anabolizzanti provocò in Heidi Krieger gravi effetti collaterali, inclusi cambiamenti fisici significativi che influenzarono profondamente la sua identità di genere. Nel 1997, Heidi Krieger decise di sottoporsi a una transizione di genere e assunse il nome di Andreas Krieger.

Depuis 1989, de nombreux progrès on été faits pour les enfants du monde entier. Les maladies et la malnutrition ont reculé, tandis que la scolarisation dans les pays pauvres a augmenté. C’est en 1996 que le Parlement francais a décidé de faire du 20 novembre la “Journée Mondiale de defense et de promotion des droits de l’enfant”.

Verso la fine della novella, Malpelo accetta di andare a lavorare in una cava più pericolosa, consapevole del rischio di non fare ritorno. La sua scomparsa rappresenta la sua ultima fuga da una vita di sofferenza e ingiustizia.

THE END Oliver is later rescued by Mr. Brownlow, a kind gentleman, but some gang members kidnap him again. After many adventures, involving a mysterious character called Monks, the gang is arrested by the police and Oliver discovers he is related to Mr. Brownlow and finally finds a family.

Questa novella, pubblicata per la prima volta nel 1878, rappresenta uno dei lavori più significativi del movimento letterario del Verismo.

I bambini venivano impiegati per lunghissime ore, spesso fino a 12-16 ore al giorno, in ambienti pericolosi e poco igienici. Inoltre i bambini venivano pagati molto meno degli adulti e spesso i loro salari erano appena sufficienti per sopravvivere. Vivevano in case sovraffollate ed erano esposti a malattie. I Ibambini erano impiegati principalmente nell'industria tessile. A causa del lavoro a tempo pieno, molti bambini non ricevevano alcuna educazione o avevano solo un'istruzione limitata.