Want to make creations as awesome as this one?

Transcript

Presentazione di Italiano

Costeschi Andrei

Go!

ITALIANO

Riassunto. Le principesse maritate con il primo che passa

Riassunto. Le principesse maritate al primo che passa

c'era una volta un Re e le sue tre figlie, e il figlio. Il Re chiamò il figlio e gli disse che stava per morire e al suo posto ci sarà lui. Ma come comando il Re gli disse al figlio che le tre sorelle appena compieranno la maggior età dovrà portarle sul balcone e farla sposare con il primo che passa. La prima sorella appena aveva compiuto la maggior età, il Re la fece affacciare al balcone, e vide un uomo con i piedi scalzi. E lo fece sposare con la sorella maggiore, dopo di che la seconda sorrella raggiunse anche lei l'età maggiore, e il Re la portò sul balcone anche a lei, e vide un povero uccellatore con cui la sorella si sposò. Rimase soltanto la sorella minore a cui era affezzionato. Che la fece sposare con il beccamorto. Rimasto da solo nel palazzo, voleva sposarsi pure lui, e fece come le sorelle, si mise al balcone ad aspettare la sua sposa, all'improvviso vide una vecchia lavandaia, ma visto che il Re li ordinò di salire lei, si arrabbio e li disse al Re di andare a cercarsi la "Bella Fiorita". Decise di abbandonare la casa e andare in cerca della Bella Fiorita. Continuò a cercarla per 3 anni, finchè giunse in una campagna piena di porci e pian piano facendosi largo tra questi porci, si trovò dinanzi ad un castello. A cui chiese se poteva dargli alloggio per quella notte, e in quel momento si apri la porta e appare una Dama bellissima, che era la sorella che si sposò con il porcaio, ma loro non sapevano nulla della Bella Fiorita, ma prima di andarsene li diede tre setole di porco in caso si trovasse in pericolo. Andò dalla seconda sorella che si sposo con l'uccellaio che non sapevano nulla della Bella Fioritama l'uccellaio li diede 3 penne d'uccelli. E cosi se ne andò dalla terza sorella minore a cui era affezzionata, che era sposata con il beccamorto che sapeva la città dove stava la Bella Fiorita e c'era una vecchia che lo poteva aiutare così gli indicò la strada per arrivare al castello ma lo avvisò, che il Re era malefico e faceva fare delle prove impossibili e che nessuno riusciva a superare, e se non riuscivano gli tagliavano la testa. Ma il Re senza paura affrontò tutte le prove sposando la Bella Fiorita dando anche alla luce un figlio. Fecerò una festa invitando le tre sorelle con i tre uomini che avevano sposato.

Riassunto. Cannelora

C'era una volta un Re e sua moglie che non riuscivano ad avere figli, incaricò un bando a comunicare che chi sarebbe riuscito a consigliare un modo per avere figli diventerà la persona più ricca del regno dopo il Re. Ma chi darà un consiglio che non serva, gli sarà tagliata la testa. Così venne voglia a molta gente di candidarsi per provare a vedere quale fosse il consiglio migliore, ma alla fine si presentò un povero vecchio lacero e barbuto . Consigliò di cucinare il cuore di un drago marino e appena sentirà il suo odore attenderà ad avere un figlio. Il re dopo aver fatto tutto quello che aveva detto il vecchio. I figli della Regina e della cuoca nacquero lo stesso giorno e si somigliavano come gemelli. Crebbero come fratelli, volendosi bene a vicenda, e stessa cosa anche la Regina. Il bambino della Regina si chiamava Emilio e quello della cuoca Cannelora . Così la Regina un giorno dalla invidia prese l'arco e sparò a Cannelora prendendolo nel sopraccilio , così Cannelora decise di andarsene e per ricordarsi di lui fece spuntare una fontana conficcando la spada nel terreno, diede un secondo colpo facendo comparire vicino alla fontana una mortella, e gli disse che quando vedrà questa acqua intorbidarsi, significa che li sarà successo qualcosa. Prese il cane il cavallo e le sue cose e se ne andò. Mentre stava andando si ritrovò nel bosco nel bel mezzo di un incrocio in cui c'erano due ortolani che litigavano per due piastre che avevano trovato, così Cannelora visto che aveva 4 piastre decise di darle 2 ad uno e 2 all'altro, così ritorno la sua incamminata ma i due ortolani lo fermarono e li disse di andare dall'altra parte perchè da quella parte c'era un bosco interminabile ed era facile perdersi, così prese la strada consigliata dai ortolani. Mentre stava camminando per il viottolo incontrò un gruppetto di ragazzacci, che stavano maltratando una serpe con i bastoni, così li fece andare via lasciando in pace quella povera bestia, dopo aver salvato la serpe se ne andò via. Ma arrivò la notte e dovette acamparsi per dormire ma all'improvviso apparve una bellissima fata che li disse, che era la serpe che aveva salvato da quei ragazzacci e per ricambiarli il favore lo voleva ospitare. Il giorno dopo si incamminò di nuovo ma scoppio un temporale e dovette rifugiarsi in una caverna e vide una serpe che sembrava la fata. Li chiese di legare il cavallo e il cane e di scaricare il fucile e dopo averlo fatto si trasformò in un gigante che lo prese e lo aveva messo in una tomba. Emilio preoccupato e vedendo l'acqua torbida, prese il cavallo il cane e le sue cose, e si incammino per il bosco dove era andato Cannelora, incontro all'incrocio i due ortolani e i ragazzacci e la fata che li disse che se dovesse incontrare un altra fata, di non darle retta perchè voleva solo rinchiuderlo come Cannelora nella tomba. Si incamminò e trovò la grotta dove vide la serpe che li chiese la stessa cosa che li chiese a Cannelora ad eccezzione del fucile che lo impugno e sparò alla serpe che subito dopo si trasformo subito in un gigante, e alle sue spalle sentiva le grida di Cannelora che era rinchiuso nella tomba e appena la apri uscirono insieme a lui (cavalieri,Re, Principi, Baroni), al ritorno i due fratelli incontrarono la fata che Cannelone aveva salvato. La fata in quel momento dichiarò di volerlo sposare, e le altre fate si presero ognuna un uomo come sposo, si organizzò una festa in tutto il regno.

Somiglianze

LE PRINCIPESSE MARITATE AL PRIMO CHE PASSA

SOMIGLIANZE IN COMUNE

CANNELONE

+ info

+ info

+ info