Want to make creations as awesome as this one?

More creations to inspire you

Transcript

Forza elastica

La legge di Hooke

Robert Hooke nacque nella cittadina di Freshwater, nell'Isola di Wight, da una famiglia di medie condizioni (il padre, John, era curato della locale parrocchia). Sin da bambino mostrò un'eccezionale attitudine per la pittura e la meccanica, ma la salute malferma gli impediva spesso di dedicarsi allo studio. Nel 1648, dopo la morte del padre, si trasferì a Londra, dove trascorse prima un anno come apprendista del pittore Peter Lely e poi frequentò la Westminster School. Dal 1653 frequentò l'Università di Oxford e dal 1657 fu assunto da Robert Boyle come assistente personale. Nel novembre del 1662 ebbe un impiego presso la Royal Society come curatore degli esperimenti, una nuova figura professionale, creata per lui, che fece di Hooke il primo scienziato pagato al solo scopo di svolgere ricerche. Tra i compiti previsti dal contratto di assunzione vi era quello di ideare e preparare, per ogni riunione della Royal Society (che avvenivano normalmente con frequenza settimanale), tre o quattro nuovi esperimenti da mostrare ai soci. Dal 1665 Hooke divenne anche professore di geometria al Gresham College. Negli anni successivi Hooke affiancò al lavoro sperimentale svolto per la Royal Society (che per molti anni costituì il fulcro dell'attività scientifica della famosa istituzione inglese) un'intensa attività di teorico, architetto e inventore. Dopo il grande incendio di Londra fu impegnato nella ricostruzione della città. Dal 1677 svolse anche il compito di segretario della Royal Society. Gli ultimi anni furono segnati dal disaccordo con Newton, che provocò il suo crescente isolamento nell'ambiente scientifico. Hooke ispirò gli esperimenti di Antoni van Leeuwenhoek (1632-1723) e fu il primo a usare il nome "cellula", osservando un pezzo di sughero (ovviamente formato da cellule morte, quindi senza nucleo). Anche dopo molti anni il nome non venne cambiato.

Chi era Robert Hooke?

Cos'è la Legge di Hooke?

In fisica,la legge di Hooke è una legge empirica che afferma che la forza (F) necessaria per estendere o comprimere una molla di una certa distanza (x) scala linearmente rispetto a quella distanza, ovvero F s=kx, dove k è a fattore costante caratteristico della molla (cioè la sua rigidezza), e x è piccolo rispetto alla deformazione totale possibile della molla. La legge prende il nome dal fisico britannico del XVII secolo Robert Hooke. Per la prima volta dichiarò la legge nel 1676 come anagramma latino .Pubblicò la soluzione del suo anagramma nel 1678 come: ut tensio, sic vis ("come l'estensione, così la forza" oppure "l'estensione è proporzionale alla forza"). Hooke afferma nell'opera del 1678 di essere a conoscenza della legge sin dal 1660. L'equazione di Hooke vale (in una certa misura) in molte altre situazioni in cui un corpo elastico è deformato, come il vento che soffia su un edificio alto e un musicista che pizzica una corda di una chitarra. Un corpo o materiale elastico per il quale si può assumere questa equazione si dice elastico lineare o Hookeano.

+ info